Caricamento Eventi

« Tutti gli eventi

  • Questo evento è passato.

SOPHIA + Giardini di Mirò

27 novembre 2019 # 21:30 - 23:30

- €15

Robin Proper-Sheppard, suonerà in versione acustica i brani della band di culto Sophia. Sarà accompagnato da un pezzo di Giardini di Mirò: Lukka Reverberi alla chitarra e Emanuele Reverberi alla tromba e al violino. Un’occasione unica, uno strappo alla regola da non perdere.

>>>>>>>>>>>
Biglietti € 15
Biglietti € 13 (Soci Incadenza)
Ingresso 21,30
Per prenotazioni e info: 3356899169 – info@incadenza.it
Prevendite on line su www.incadenza.it
Prevendite presso Discoclub – Via San Vincenzo 20 Genova

Teatro Bloser – Piazza Marsala 6r, Genova
>>>>>>>>>>>

Un concerto unico: Robin Proper-Sheppard (Sophia), Lukka Reverberi e Emanuele Reverberi (Giardini di Mirò) insieme in uno spin-off del tour che vede Sophia e Giardini di MIrò insieme.

SOPHIA

Come con in “At home with Sophia (The Acoustic Sessions Album)”,
Sophia arriva in versione intimistica al Teatro Bloser per un concerto intimo e raccolto.

Il progetto Sophia nasce nel 1995 ad opera di Robin Proper-Sheppard, nato a San Diego in California ma trasferitosi in Inghilterra, già membro fondatore del gruppo indie-rock americano The God Machine.
Dopo lo scioglimento dei The God Machine nel 1995, Proper-Sheppard fonda la casa discografica The Flower Shop Recordings per la quale escono dischi di gruppi come Elevate, Ligament e Swervedriver. Successivamente nel 1996 esce il primo disco dei Sophia. Con l’aiuto di vari musicisti della Flower Shop Recordings, esce infatti Fixed Water che delinea il sound della band come acustico e introspettivo.
Nel 1998 esce The Infinite Circle secondo capitolo della discografia dei Sophia. Nel 2005 il disco viene riproposto per intero dal vivo al Festival All Tomorrow’s Parties.
Nel 2001 esce il primo disco dal vivo intitolato ‘De Nachten’. Registrato durante l’apparizione della band in due festival in Belgio e Olanda, l’album contiene anche 4 nuove canzoni e la cover di John Lennon, Jealous Guy.Il quarto album (terzo in studio) è del 2004 e si intitola ‘People Are Like Seasons’. L’album esce per la City Slang/EMI ed è il primo album dei Sophia per una major discografica. Grazie alla grande programmazione radiofonica del primo singolo ‘Oh my love’ la band raggiunge un pubblico sempre più vasto e appare in numerose classifiche ufficiali europee (in Belgio raggiunge addirittura l’ottava posizione). Il disco è seguito da un tour di successo in giro per l’Europa durante il 2004.
Nel 2004 esce un disco di rarità chiamato ‘Collections:One’.
Nel 2005 e 2006 è stato passato dalla band nella scrittura e registrazione del sesto album (quarto in studio). Album che esce nell’ottobre del 2006 con il titolo di ‘Technology Won’t Save Us’.
È dell’estate del 2009 l’album ‘There Are No Goodbyes’. L’album, nell’edizione limitata contiene anche un disco bonus di un concerto solista di Robin accompagnato da un quartetto d’archi, registrato il giorno di San Valentino a Vienna.
Nella primavera del 2016, dopo quasi sette anni dall’album precedente, pubblicano As We Make Our Way.

GIARDINI DI MIRO’

Inizia così, con un conto alla rovescia, la nuova avventura dei Giardini di Mirò, vera e propria leggenda della musica indipendente italiana che si appresta a pubblicare il primo album di inediti dai tempi di “Good Luck” (2012).
Un ritorno in grande stile che parte dal passato e crea un ponte col futuro: dopo quasi 15 anni i Giardini Di Mirò sono tornati a collaborare con Giacomo Fiorenza, il produttore col quale avevano realizzato i loro primi due album (“Rise and Fall of Academic Drifting” e “Punk… Not Diet”), due dischi che fondamentali per la storia e l’evoluzione della scena indie italiana che guardava all’Europa come una possibilità concreta.
Nuova, ma non troppo, è invece la label che pubblicherà il disco, la 42 Records (che si era già occupata della ristampa di “Rise and Fall…), una delle etichette più importanti del panorama nazionale (I Cani, Cosmo, Colapesce, Andrea Laszlo De Simone, Any Other, tra i tanti). Un’equilibrio tra classicità e novità che attraversa tutto il nuovo lavoro, e che ben traspare dalla title track: un viaggio strumentale di circa nove minuti dove il classico sound dei GDM viene screziato di suggestioni inedite e dallo spiccato sapore cinematografico.
Un singolo che non ha niente del singolo (assenza di cantato, durata eccessiva, un videoclip che somiglia più a una video installazione) ma che suona come una dichiarazione di intenti.
I Giardini sono tornati e sono tornati sul serio.
Dopo una piccola anteprima all’AMFEST di Barcellona domenica 14 ottobre, i Giardini di Mirò si apprestano a tornare sul palco per una serie di concerti che si preannunciano indimenticabili. Si parte il 18 gennaio da Milano, in Santeria, per dieci date – le prime – che porteranno la band reggiana a calcare alcuni dei palchi più prestigiosi d’Italia.

 

Dettagli

Data:
27 novembre 2019
Ora:
21:30 - 23:30
Prezzo:
€15
Sito web:
http://www.incadenza.it

Organizzatori

Teatro Bloser
Incadenza

Luogo

Teatro Bloser
Piazza Marsala 6r
Genova, 16122 Italia
Telefono:
+3356899169